Impressioni su Eataly Smeraldo a Milano

Breve tour da Eataly Smeraldo a Milano.
Distribuiti su tre piani un tripudio e una scelta di cibi introvabili nei comuni supermercati, specialità regionali, prezzi alti. Tanta gente, tanti ristoranti, impossibile uscire senza aver assaggiato qualcosa.

Per iniziare, il food nella sua forma più teorica, il libro.
L’angolo della pasta fresca.
Qualche prezzo? Il cavolfiore 2,40 euro al Kg, i broccoli  e le arance tarocco a 2,90, i kiwi 3 euro.
Ma è così importante vedere il casaro che fa la mozzarella dal vivo? Mi sa tanto di Disneyland, ma forse il turista apprezza…

Le patatine al ristorante IL FRITTO lasciano molto a desiderare..unte, molliccie e troppo sottili. BOCCIATE!
Il pollo arrosto invece era ottimo, l’insalata scondita un pò meno, il gattò di patate buono ma tiepido.
E il gelatino da Làit? Buonino.
E il gelatino alla spina da Lait? Buonino. Ma mi invoglia di più vederlo nelle vasche.

light-1797


Un pò intontita da tutto quel ben di dio, al mercato ortofrutticolo ho comprato, previo assaggio peraltro ottimo, un melone al costo di 4 euro al pezzo.
Si, perchè da Eataly i meloni li vendono al pezzo, non al kilo. Tra l’altro parliamo di meloncini che al kilo non ci arrivano. Comunque, una volta a casa ho scoperto che era pure cattivo. Capita.

Annunci

2 pensieri su “Impressioni su Eataly Smeraldo a Milano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...