Csaba is back!

csaba

Siori e siore venghino, Csaba is back!
La nostra signora dei fornelli è tornata su Real Time (solo su web) con delle pillole della durata di 3/4 minuti l’una, titolo La classe di Csaba
In un’intervista su Vanity Fair lei dichiara che essere solo sul web è un must, è un segno dei tempi che cambiano, puoi rivederti le puntate quando vuoi senza orari, insomma vuol farci credere che è una figata stratosferica, non un segnale che forse in tv non sfondava come la Clerici.
Ma partiamo con la 1 puntata, titolo “Come fare gli gnocchi”.
Lei si presenta come al solito con la sua divisa d’ordinanza, camicina griffata a manica lunga, molto comoda per impastare, mescolare, frullare.
Io da tempo immemorabile mi chiedo, ma perchè si presenta così?
Azzardo queste ipotesi:
1) Lei tiene molto a sottolineare che è una gran signora e le signore bene non spadellano, non lavano i piatti, non si mettono vestagliette comode e la cucina la frequentano solo en passant oppure per registrare le trasmissioni.
2) Ha le braccia troppo magre e preferisce nasconderle.

Ma veniamo agli gnocchi di patate.
Lei li fa rosa usando la barbabietola e per condirli taglia un cavolo nero a pezzi, lo butta in padella con dei pinoli e un po’ d’olio. Versa il trito sugli gnocchi aggiungendo una spruzzata di parmigiano. Tutto qui. Semplice vero?
Si, ma mi chiedo se il cavolo non sarebbe meglio farlo saltare con una cipolla e i pinoli magari farli tostare prima per insaporirli… e un pò di burro fuso non sarebbe più idoneo dell’olio d’oliva?
Dettagli irrilevanti, chi segue Csaba ha imparato per bene che quello che conta è solo l’apparenza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...