La Tartane saint amour, Saint Tropez – review

Sono appena rientrata da un soggiorno di  3 notti a “La Tartane saint amour” di Saint Tropez.

Devo fare i complimenti al fotografo autore delle foto sul sito ufficiale, perchè l’albergo, o meglio la maison, appare molto meglio di quello che è in realtà, soprattutto la piscina, che pare enorme e in realtà è un buco.

Il posto è immerso in una folta vegetazione, il che lo rende buio e opprimente.

Arrivata in camera, ( Tartane room )  accompagnata da una ragazza dello staff, rimango traumatizzata dal freddo glaciale ( aria condizionata a tutta birra ) e dall’odore di chiuso, per non parlare dell’umidità e del terrazzino privato pieno di foglie secche e con 2 lettini su cui erano malamente appoggiati due materassini e due asciugamani sporchi.  Altro che “sublimi terrazze ombreggiate

La sublime terrazza ombreggiata della mia camera a "La Tartane" di Saint - Tropez

 

Il bagno molto bello e i prodotti Carita Paris mi hanno prontamente risollevato il morale.

Il water  è relegato in uno stanzino minuscolo separato.

Bagno - La Tartane - Saint Tropez

La camera è piccola e buia, di grande ci sono solo gli opulenti cuscini, tre per letto e due piumoni, inutili per altro in agosto.

Tartane room n. 9

Prezzi da capogiro per il minibar ( un barattolino di comuni noccioline 8 euro…)

Veniamo alla piscina, che come ripeto è molto piccola come del resto anche le zone comuni.
La prima colazione è très jolie, con torte squisite, ( anche se uguali tutti giorni..) frutta fresca locale e tropicale, macedonie, spremute fresche, ecc.

Conclusione: d’accordo che siamo a Saint Tropez, d’accordo che chi va in questo hotel ha i soldi da buttare, ma spendere quelle cifre per avere una camera piccola, angusta e buia, mi pare esageratamente folle, oserei dire stupido.

Un’ultima nota dolente: il servizio di valet parking.
Arrivando in hotel, un simpatico ragazzotto ci chiede le chiavi dell’auto, per parcheggiarcela lui; peccato che l’avessimo scambiato per un malintenzionato di passaggio, visto che non indossava quanto meno una divisa

Ah, dimenticavo, io e mio marito ci siamo stati  gratis, altrimenti col cavolo che mi sarei accontentata……

Annunci